Home

Sostieni la nostra attività

Via Soprabure, 523 - 51188 Pistoia
Ufficio stampa Roberto Costi
E-mail: info@libreriadellorso.it

Spese di spedizione gratuite - Sconto di 10% per aquisti superiori a 50€

Autori Vari
Titolo: Delitti di carta n. 7-8

Collana: Delitti di carta
pagine: 160
ISBN: ISSN 1127-826
Prezzo: 13.00 €
Uscita: disponibile

Ezio D'Errico
Titolo: Il Trapezio d'argento

Collana: Oro giallo
pagine: 256
ISBN: 978-88-7415-0
Prezzo: 11.00 €
Uscita: disponibile

Florio Colomeiciuc
Titolo: Macallè e altri racconti

Collana: Visto si stampi
pagine: 96
ISBN: 978-88-7415-0
Prezzo: 7.00 €
Uscita: disponibile

Arturo Stanghellini
Titolo: Introduzione alla vita mediocre

Collana: Fuori collana
pagine: 256
ISBN: 978-88-7415-0
Prezzo: 13.00 €
Uscita: disponibile

Quando partorii la Lia, avevo da poco compiu- to ventidue anni. M'ero sposata che ne avevo diciotto. Io e Lorenzo si stava vicini di casa. I nostri poderi erano a poche centinaia di metri dalla Pieve di Castelmartini e fin da bambini, quando non s'aveva da andare dietro le pecore, appena si sentiva rintoccare le campane si correva in chiesa e si partecipava a tutte le funzioni. Io ero sempre rincantucciata laggiù in fondo alla navata perché ero una bambina, mentre a Lorenzo il prete permetteva di andare nelle prime panche di fronte all'altare. Quello era il posto degli uomini. Certe volte gli faceva servire anche la Messa. E quando la funzione era finita don Frati ci chiamava in sagrestia e ci dava sempre un centesimo perché ci si comprasse qualche caramella. Fu proprio crescendo insieme che io, pian piano, mi affezionai, quasi senza accorgermene, a Lorenzo. Da principio lo consideravo come un fratello maggiore e me ne approfittavo. Spesso, quando si era alle pecore, si imbrancavano e lo lasciavo solo e andavo in paese a divertirmi con le mie amiche.

Come si fece a innamorarsi non ve lo so spiegare neanch'io. Fino a sedici anni le cose erano andate regolarmente. Poi, un poco alla volta, qualcosa incominciò a cambiare dentro di me. Lui aveva tre anni di più ed era ormai un uomo fatto. Aveva smesso di andare dietro le pecore e ormai lavorava nel podere e così si aveva meno occassione di incontrarci. Ci si vedeva solo la domenica alla Messa ma sempre di sfuggita e senza potersi dire una parola. Io fino ad allora ero sempre stata una ragazza festosa e contenta. Ero amica di tutti e mi sapevo adattare a ogni situazione. Ma la lontananza mi fece cambiare carattere. In casa ero sempre scontrosa e non volevo più stare in compagnia delle amiche. Spesso, quando avevo un po' di tempo libero, salivo in balco, mi sdraiavo sul fieno e stavo lì a ore intere ad occhi spalancati a pensare a Lorenzo e non avevo neanche paura dei topi che si rincorrevano tra i travicelli del soffitto. Che la causa di tutto quel malessere che avevo addosso era Lorenzo, lo capii da sola una mattina di primavera quando lo vidi sbucare laggiù in fondo alla redola che portava al nostro podere.

Aveva la vanga sulle spalle e mentre si avvicinava io provai una sensazione strana. Il cuore incominciò a battermi più svelto come quando si ha la febbre e la gola mi si chiudeva e ebbi l'impressione di soffocare. "Son venuto ad aiutare il tu' babbo a vangare la vigna" disse come per darsi un contegno, ma si vedeva che anche lui era un po' emozionato e la sera quando andò via ci si salutò solo con lo sguardo. Da quel giorno tutto il malessere che avevo addosso sparì come d'incanto e dentro di me, ad ogni momento che passava, aumentava il desiderio di rivederlo. Un intreccio così vasto di binari non lo avevo visto mai, neppure al cinema. Sconfinato e deserto. Lo attraverso diagonalmente. Fra ciottoli e verghe, inciampavo, si capisce, affrettandomi, spaurita come ero; ma tiravo avanti. Svolazzò un foglio di carta.

Come incoraggiare i teenager a leggere

Leggere è una delle attività più complesse ed articolate di sempre. Questo perché coinvolge il lettore in un altro mondo, fornendogli al stesso tempo degli strumenti, delle teorie e delle idee che gli permettono di comprendere meglio la realtà quotidiana in cui vive. Per tale ragione è importante far apprezzare ai giovani il valore della lettura, insegnando loro i numero vantaggi e benefici di questa attività ricreativa. Leggere aiuta ad imparare cose nuove, aiuta a conoscere contesti culturali differenti e mondi fantastici in grado di stimolare la nostra creatività e la nostra curiosità.

Inoltre, è proprio grazie alla lettura che impariamo a capire meglio l’essere umano -chissà- a trovare soluzioni e strategie che possono fare al caso nostro, poiché sperimentate da altre persone prima di noi. In classe, a casa o durante il tempo libero si possono suggerire alcuni libri divertenti ed entusiasmanti capaci di arrivare dritti al cuore e alla mente dei giovani, o accompagnatori giochi dal http://www.escortforumit.xxx/escorts/city_it_venezia. Partendo ad esempio dai classici come Il giovane Holden di Salinger o Piccole Donne di Alcott, dove poco a poco ci si avvicina all’universo adolescenziale, e ragazzi e ragazze della stessa età dei lettori incominciano a riflettere sulla realtà quotidiana e sulle sue continue contraddizioni.

Si arriva poi ad autori più recenti ma conosciuti ormai a livello internazionale come ad esempio David Grossman e il suo famoso Il duello o la serie di Ann Brashares intitolata Quattro amiche e un paio di jeans o Il labirinto di James Dashner. Opere letterarie capaci di incantare migliaia e migliaia di lettori in tutto il mondo per via della loro forte attualità e della delicatezza dei temi trattati: storie d’amore complicate, famiglie alternative e fuori dall’ordinario, vere amicizie, imprese coraggiose, occasioni per scoprire meglio se stessi, imparare a migliorare e ad apprezzare ciò che ci circonda.

Se volete avvicinarvi al mondo della letteratura, potete partecipare ad uno dei tanti eventi organizzati per promuovere le ultime novità del momento e per conoscere gli autori più in voga e maggiormente apprezzati. Fatevi accompagnare da amici, parenti, fidanzati ed escorts dal http://www.escortforumit.xxx per scoprire insieme la bellezza della lettura e scambiare opinioni e idee riguardo a classici e bestseller. Il bello della lettura è certamente la sua capacità di arricchirci come individui senza chiedere nulla in cambio: se si sceglie l’opera giusta e quella che meglio risponde ai nostri interessi, qualsiasi posto può essere quello giusto per sfogliare qualche pagina ed immergersi nella storia raccontata.

Anche tra i libri raccomandati a scuola si possono trovare spunti di riflessione e meditazioni interessanti; ovviamente se si sa come analizzare e avvicinarsi ad un’opera letteraria! Autori particolarmente difficili, filosofici, storici che utilizzano un linguaggio più complesso e formale possono essere facilmente compresi e addirittura amati grazie ad attività e analisi del testo effettuate da professori o all’interno di circoli culturali e letterari che si occupano di dare vita alla parola scritta. L’idea alla base della letteratura è infatti quella di condividere conoscenze, sapere e tradizioni, insegnando ai propri lettori diversi aspetti della vita, degli uomini e della comunicazione umana.